Scoprire la Calabria e soggiornare nei villaggi turistici

Calabria e vacanze

La regione della Calabria ha una dimensione di 15 mila metri quadrati allungata un po ‘: la penisola misura 240 km di lunghezza, ma al suo punto più stretto è larga solo 32 km.

Oltre alla linea di costa, l’interno della penisola è montuoso, pittoresco e panoramico.

Le aree montane sono separate da due mari: Tirreno e Ionio, per un totale di 800 km di costa, dove trovare numerose località balneari e tante offerte di economici villaggi turistici in Calabria dove soggiornare.

Località per tutti i gusti

La Calabria è rimasta un paradiso incontaminato con antiche città sulle cime delle montagne e località balneari giovani e frequentate.

Questi aree offrono qualcosa per tutti: pr gli appassionati d’arte, per gli amanti della cucina a base di ingredienti freschi e semplici, per gli amanti dei paesaggi pittoreschi. Gli amanti dell’arte e dell’architettura di solito scelgono i centri più grandi d’Italia: Firenze, Roma e Venezia, ma anche in Calabria vi è una ricca storia e arte e il suo affascinante mix di stili architettonici e artistici da la sensazione di fare un passo indietro nel tempo: bronzi degli antichi greci, chiese bizantine, Castelli normanni …

Prima di decidere di viaggiare in Calabria, vale la pena chiedersi che località visitare e dove soggiornare. Si possono consultare vari portali turistici alla ricerca di una location ideale e strutture come hotel o case per vacanze dove risparmiare e soggiornare in modo confortevole, come anche cercare economici villaggi turistici in Calabria.

Città abbandonata di Pentedatillo tra le colline dell’Aspromonte

Abbandonato più di 40 anni fa, la città di Pentedattilo è un vero museo a cielo aperto. Appiccicata alle rocce di arenaria a forma di mano è uno dei luoghi più suggestivi della Calabria. Il nome deriva dal greco e significa cinque dita, come i cinque picchi di una strana mano gigante, che domina la città vecchia.

Gerace

Gerace è una delle città medievali meglio conservate d’Italia – questo è già da solo un motivo sufficiente per visitare il luogo, molto pittoresco per la sua posizione in cima alla collina. sebbene oggi sia difficile immaginarlo, una volta c’erano più di 120 chiese nella città.
Oggi ne rimangono 19, tra cui l’imponente Cattedrale dell’Assunta costruita nel 1045, la più grande chiesa normanna della Calabria.

Nel tesoro della cattedrale c’è una croce del XII secolo dei Cavalieri Templari. E qui appare la figura del famoso cavaliere, menzionato anche nella Canzone di Orlando – Guiscardo.
Le sue implacabili gesta piene di rischi e fortune passarono di bocca in bocca e scritte in cronache.
Quando fu riconosciuto e imprigionato dagli abitanti di Gerace, riuscì a convincere le autorità promettendo che dopo la liberazione non avrebbe trasformato Gerace in una roccaforte normanna e gli abitanti non sarebbero stati puniti. E in questo modo, dopo la sua liberazione, donò metà della città a suo fratello Roger, ordinandogli di erigere il castello.

Reggio Calabria

Reggio Calabria non ha conservato molte tracce antiche delle sue origini, e i pochi resti includono le mura greche e le terme di epoca romana. Anche se è possibile vedere edifici leggermente più recenti tra cui Castello Aragonese del XV secolo, gli amanti dell’arte, tuttavia, non dovrebbero trascurare il Museo Nazionale dove si trovano i famosi bronzi di Riace, due incredibili sculture del 450 circa. AC, perse nel Mar Ionio oltre 2000 anni fa, e scoperte nel 1972. Sono considerate le statue più importanti del periodo della Magna Grecia.

La Calabria quindi è una regione da scoprire, per conoscere le tracce della sua storia e tradizioni, oltre al bellissimo mare e alle coste naturali e selvagge.
Grazie alle numerose offerte di economici villaggi turistici in Calabria, si possoo prentorea in ogni momento delle meravigliose vacazne.

Lascia un commento