Il mercato delle case in legno

La ripresa del mercato edile e la ricerca della qualità fanno crescere il mercato delle case in legno

Nel settore dell’edilizia si è visto negli ultimi anni un vero boom anche nel nostro paese delle case in legno.
Questo per diversi fattori, uno tra questi il rischio sismico, che contribuisce alla ricerca di case a basso impatto sismico e molta resistenza meccanica come le case in legno.
Il rischio sismico infatti interessa, anche se in misura diversa tutto il territorio italiano.

Ripresa del mercato edilizio

E’ vero che l’edilizia dopo la crisi di questi anni sta lentamente tornando a crescere, e le case in legno sono tra le altre un settore in grande espansione che occupa già il 6-7% sul mercato nazionale e vede costruire circa tremila nuovi fabbricati all’anno.

In aumento quindi anche le aziende attive nel settore, non solo per nuove costruzioni, ma anche per le ristrutturazioni e soprelevazioni di case già esistenti oltre che nel settore di rivestimenti e arredi in legno. Così il materiale legno ritorna alla ribalta.

Cercare la qualità

Nell’edilizia delle case in legno non si sviluppano solo i numeri ma anche la qualità architettonica dei vari progetti.

Oggi la moderna casa in legno non è più la classica baita di tronchi o una costruzione prefabbricata, infatti crescono gli edifici costruiti su misura e che guardano al design, all’efficienza energetica e alle forme versatili.

Una casa in legno oltre ad un buon isolamento termico e acustico, dato dalle caratteristiche funzionali del legno, offre anche un ottimo comfort interno, dato che questo materiale è naturalmente traspirante e quindi all’interno delle abitazioni in legno non si creano muffe, ristagno di umidità, questo a tutto vantaggio di un ambiente interno salubre, ideale anche per chi soffre di allergie, asma o problemi respiratori in generale.

In un territorio come l’Italia, molto diverso da quello con clima più secco del Nord Europa, anche le aziende che costruiscono case in legno devono però sapere dimostrare di realizzare manufatti che siano in grado di perdurare a lungo, senza temere l’acqua e il vento e dato che il legno ha caratteristiche e prestazioni rispetto alla pietra o al mattone, si deve potere realizzare case che si adattino a ogni clima e terreno e che siano opportunamente trattate in cantiere e grazia ad una corretta manutenzione nel tempo.

Il legno in ogni caso resta un materiale leggero, con ottime caratteristiche antisismiche e offre anche tempi di edificazione davvero ridotti rispetto a quelli che servono per la costruzione di una casa in muratura di pari metratura e dimensioni.

Ovviamente anche le case in legno richiedono dei permessi di costruire, che vanno preventivamente presentati al proprio comune di pertinenza, e le modalità possono variare da comune a comune.

Per chi vuole quindi avere una casa in legno è importante affidarsi ad un’azienda seria e di comprovata esperienza nel settore, quindi non guardare solo al risparmio sui costi ma anche alla qualità di ogni progetto edilizio.

Lascia un commento