Preventivo Traslochi. Ecco cosa deve comprendere

Risparmiare è la parola d’ordine della stragrande maggioranza degli italiani. Complice la crisi economica attraversata, le famiglie prima di effettuare un acquisto, preferiscono farsi fare più preventivi. Questo modus operandi vale anche per il trasloco. Quando si deve traslocare è cosa normale farsi fare più di un preventivo.
Ma oltre al prezzo, il preventivo deve contenere anche le voci, ben specificate, dei servizi compresi nel servizio di trasloco. Altrimenti si rischia di vedere il prezzo aumentato nel caso si richiedano attività non precedentemente incluse nello stesso.

Cosa deve comprendere un preventivo trasloco?

Il prezzo del trasloco

Quello è scontato. Ma non sempre il prezzo più basso è quello che ci fa realmente risparmiare.

I Servizi

A seconda del tipo di trasloco, il preventivo può comprendere le seguenti voci:
Sopralluogo. Di solito viene effettuato gratuitamente
Imballaggi. Se si chiede alla ditta traslochi di imballare ed inscatolare gli oggetti, deve essere inserito nel preventivo
Smontaggio Mobili. Se si decide di far smontare i mobili dalla ditta di traslochi, è bene che sia specificato
Imballaggi speciali: se si posseggono oggetti dalle forme strane, oggetti d’arte o strumenti musicali che devono essere imballati e trasportati in una determinata maniera, questo deve essere specificato anticipatamente
Utilizzo piattaforme aeree. Se non è possibile far passare i mobili dal vano scale o dall’ascensore, il traslocatore dovrà noleggiare una piattaforma aerea. Questa voce deve essere specificata.
Trasporto. Specificando possibilmente le tempistiche
Rimontaggio Mobili. Come per lo smontaggio, si deve specificare nel preventivo trasloco se la ditta si deve occupare anche del rimontaggio.
Risistemazione oggetti. Su richiesta, la ditta traslochi può rimettere tutte le cose al loro posto nella nuova abitazione. Anche i vestiti.
Opere di falegnameria. Se nella nuova abitazione alcuni mobili devono essere ridimensionati per poter essere adattati agli spazi, è necessario comprendere questa eventuale voce nel preventivo.
Assicurazione. Volete che i vostri beni viaggino in sicurezza senza subire danneggiamenti? La ditta prenderà tutte le precauzioni, ma l’incidente è sempre dietro l’angolo. Un urto potrebbe danneggiare la credenza o la televisione. Comprendere nel preventivo un’assicurazione ALL RISK, vi permetterà di essere rimborsati senza dover discutere con la ditta traslochi. Questa assicurazione è di solito compresa nel trasloco ma è bene sempre verificare che la voce sia presente nel preventivo.

I traslochi in grandi città

Oltre all’elenco di servizi sopra citato, in alcuni casi è bene integrare altre voci nel preventivo. Se si effettuano traslochi a Roma , ad esempio, è necessario provvedere al permesso per l’occupazione del suolo pubblico e, se occorre, anche al permesso di ingresso nelle zone a traffico limitato (ZTL).
Stessa cosa per tutti i traslochi nelle grandi città: Milano, Napoli, Torino, Bologna e via dicendo.
Se il preventivo trasloco comprende tutte queste voci, è ben difficile che la ditta si presenti a reclamare altri soldi, perché in sostanza avete fatto esplicitare tutte le voci che devono essere comprese in un servizio di traslochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *