I blog aziendali

Al giorno d’oggi le aziende devono utilizzare tutti gli strumenti a loro disposizione per riuscire ad emergere rispetto ai concorrenti e conquistare così clienti potenziali. Il web offre alle imprese delle opportunità eccezionali sotto questo punto di vista poiché permette sia di comunicare con gli utenti in maniera diversa e personalizzata sia di farsi conoscere sotto differenti punti di vista.

Un sito, per esempio, è essenziale per presentarsi in modo professionale ed autorevole ad un utente che si vuole informare sui prodotti o i servizi offerti dalla tua azienda, mentre i social sono perfetti per rimanere in contatto con i clienti o aumentare la brand awareness. I mezzi e le modalità con cui approcciarsi al pubblico, tuttavia, non si limitano a questi, anzi ne esistono tanti altri.

I blog aziendali costituiscono un’occasione favolosa per le imprese: oltre che a presentarsi in modo informale al grande pubblico, infatti, attraverso di essi si possono soddisfare dubbi e curiosità degli utenti, presentare i propri prodotti o servizi e, addirittura, intercettare la domanda potenziale.

Perché scrivere un blog aziendale

Un blog aziendale, tuttavia, oltre ad aiutare un’impresa a comunicare ed intercettare il pubblico ideale, si rivela anche un ottimo strumento di supporto per altre strategie di web marketing su cui un’azienda investe.

Il blog, infatti, può essere sfruttato anche per il posizionamento sui motori di ricerca. Grazie ad un piano editoriale ben studiato e a contenuti realizzati ad hoc sia per utenti che per i motori di ricerca, aiuterete il sito ad accrescere il suo valore.

Non solo, attraverso il blog aziendale potrete finalmente mostrare tutta la vostra competenza nel settore, apparendo quindi come dei professionisti affidabili e dei veri esperti. Ciò vi tornerà utile sia nella definizione di un’immagine chiara e precisa dell’azienda sia nella promozione di questa immagine, entrambe essenziali per avere successo

In più, creare dei contenuti interessanti per il pubblico si rivela un’ottima strategia anche se avete scelto di comunicare con i vostri clienti attuali e potenziali via social: articoli curiosi o informativi, infatti, rappresentano alcuni dei migliori post che potrete mai pubblicare sia in termini di interazioni generate sia in termini di traffico!

Insomma, grazie ai post sui vostri blog aziendali potrete attirare, convertire, conquistare e deliziare gli utenti che si avvicineranno a voi ed alla vostra azienda.

Come realizzare un blog aziendale

La creazione di un blog aziendale è una faccenda seria e che se presa sottogamba può portare a risultati disastrosi in termini di immagine e credibilità. Se avete deciso di intraprendere questa strada le opzioni sono due: applicarsi o affidarsi ad un professionista; in entrambi i casi assicuratevi che il vostro blog segua queste semplici regole e non avrete di che preoccuparvi.

• I post devono essere scritti prima per gli utenti e poi per i motori di ricerca. Se, infatti, un buon post può aiutare nel posizionamento, è però sempre l’utente che stabilisce il valore di quanto scritto.

• Ogni post dovrebbe concentrarsi su un argomento specifico. Ad ogni ricerca degli utenti su argomenti inerenti al vostro settore si dovrebbe dedicare un articolo, così da coprire in maniera esaustiva l’argomento.

• Sfruttate il potere delle parole, dei video e delle immagini per intrattenere gli utenti. La multimedialità offre un grande vantaggio a coloro che vogliono soddisfare la curiosità e l’interesse del pubblico su un determinato argomento.

• Facilitate la lettura del testo attraverso l’uso di titoli, paragrafi ed altri tipi di formattazione come corsivo e grassetto. La lettura sul web è molto diversa da quella tradizionale ed è caratterizzata da un approccio veloce al testo; per semplificare questo tipo di lettura superficiale l’uso degli elementi sopracitati si rivela essenziale.

• Utilizzate gli strumenti giusti. Tra questi tool prediligete 1) quelli che vi aiutano a creare un piano editoriale bilanciato, ben strutturato e che, soprattutto, risponda esattamente a ciò che gli internauti vogliono sapere, 2) quelli che vi consentono di ottimizzare al 100% il contenuto per i motori di ricerca.

• Considerate il blog come una sorta di libro, in cui ogni post è un capitolo. Ogni articolo deve essere quindi collegato ai precedenti ed ai successivi. Come? Attraverso i link, ovviamente!

• Infine, siate costanti con l’aggiornamento del blog aziendale; un post alla settimana sarà più che sufficiente per rimanere rilevanti e darvi il tempo di produrre contenuti di grande qualità.

Per altri consigli su come gestire un blog aziendale o per richiedere l’intervento di un professionista contattate AM Partners, web agency di Legnano (Milano).

Lascia un commento