Giardinaggio in balcone, come proteggere le piante dal clima avverso

L’ondata di neve e gelo che ha sorpreso l’Italia negli ultimi giorni di febbraio ha causato diversi danni a molte piante che già avevano intrapreso il cammino per prepararsi alla prossima fioritura primaverile.

Per fortuna, molti imprenditori agricoli del nostro paese adottano già sistemi di coltivazione protetti, come serre e tunnel, che sono in grado di tenere al riparo le piante dalle basse temperature e dal maltempo, ma per chi è un coltivatore amatoriale, e quindi per tutte le persone che nel nostro paese praticano l’hobby del giardinaggio, un evento climatico inatteso ed estremo come quello che ha investito il nostro Paese nei giorni scorsi ha sicuramente rappresentato un problema, uccidendo o comunque danneggiando tanti fiori e colture, soprattutto al centro e al sud.

Purtroppo, infatti, l’attenzione degli appassionati di orto e giardinaggio è rivolta soprattutto a come nutrire fiori e piante e a come difenderli dall’attacco di parassiti e di malattie fungine, mentre l’interesse per le precauzioni necessarie a proteggere le piante dagli eventi atmosferici di solito – almeno dando un’occhiata alle richieste di aiuto inserite sui numerosi forum e gruppi facebook di settore – si limita spesso alla sola questione se le piante vadano posizionate in pieno sole o a mezzombra.

Vediamo allora di dare qui una serie di consigli utili per mettere al riparo le piante dalla pioggia, dalla grandine, dalla neve, dalle gelate e – perché no – dal caldo estivo, che non è sempre gradito da tutte le piante.

Informarsi bene

Potrebbe sembrare una banalità ma, siccome ogni pianta è diversa dall’altra, conoscere a fondo le necessità e i punti deboli di ogni caso specifico è il primo e fondamentale passo per assicurarsi che cresca rigogliosa. Ricordate ad esempio di chiedere sempre, a chi ve la vende, quali sono le temperature entro le quali può sopravvivere: un’informazione del genere può fare la differenza tra la vita e la morte di fronte a una gelata imprevista e improvvisa.

La posizione

Durante la stagione invernale è fortemente consigliato trasportare in casa le piante più delicate, almeno durante la notte. In caso contrario, potete spostarle in un punto più riparato del vostro balcone, ad esempio più accostate al muro dove potranno godere del riparo del tetto o del balcone del piano di sopra. Attenzione che, in caso di vento gelido, questa soluzione non sarà efficace e dovrete ricorrere ad altri stratagemmi.

Usate sempre il buon senso e non prendete ogni consiglio alla lettera, ma controllate come reagiscono le piante alle vostre scelte. Se ad esempio vi hanno detto che la pianta non ama il sole diretto, questo non significa  che l’inverno preferisca stare all’ombra e al gelo per tutto il dì.

Tessuto non tessuto

Il tessuto non tessuto è un rimedio che può salvare le piante durante la brutta stagione e anche l’estate, quando la posizione in pieno sole può creare danni nelle ore più calde della giornata. Si acquista in veli di diverse dimensioni che vanno disposti tutti intorno alla pianta (comprendendo anche il vaso se c’è), in modo da isolarla dagli agenti atmosferici dell’ambiente esterno. Il costo del tessuto non tessuto (spesso conosciuto con la sigla TNT) è estremamente abbordabile, e un velo molto esteso può essere usato per coprire molte piante assieme, avendo cura di ancorarlo sotto i vasi o ad altri punti lungo la parete per evitare che una forte raffica di vento possa determinare un effetto vela e danneggiare le piante.

Serra

Il rimedio più efficace, se non volete o non potete trasportare le piante all’interno, è utilizzare una serra. Le serre da balcone sono realizzate con strutture modulari in plastica o più diffusamente in ferro, e si possono acquistare presso un vivaio, in un negozio per il fai da te, nei supermercati e anche online, scegliendo tra diverse dimensioni. Se scegliete una serra con più ripiani, fate attenzione al fatto che la distanza tra un ripiano e l’altro sia adatta a contenere in altezza le vostre piante.

Seguendo questi consigli, le piante supereranno senza problemi la stagione invernale e arriveranno in perfetta salute alla primavera, regalando fiori e frutti in abbondanza.

Lascia un commento