Come combattere le zanzare in giardino

Come eliminare definitivamente le zanzare in giardino

Per chi possiede un giardino dove ama trascorrere tempo durante la bella stagione, le zanzare rappresentano un vero e proprio problema, dal quale può essere difficile liberarsi. Mentre in uno spazio chiuso come ad esempio le nostre case si possono mettere in pratica semplici consigli (ad esempio l’installazione di zanzariere alle finestre) per impedire quasi del tutto l’accesso alle zanzare, infatti, uno spazio esterno è molto più difficile da gestire. La protezione del giardino è infatti legata all’adozione contemporanea di più accorgimenti e all’uso di rimedi anti zanzare efficaci, possibilmente professionali, che sono gli unici in grado di portare dei risultati significativi.

Prima di parlare dei rimedi fatti in casa e delle migliori pratiche per evitare che le zanzare prendano piede nel vostro giardino, bisogna però capire di che tipo di spazio stiamo parlando.

Se vivete in città e avete un piccolo spazio all’aperto, diciamo di massimo 100 metri quadrati, allora liberarvi dalle zanzare sarà doppiamente difficile, perché anche laddove riusciate a rendere il vostro giardino un terreno sgradito alle zanzare, queste potrebbero ancora trovare il modo di deporre le uova e prosperare in uno dei giardini dei vicini e, quando queste si schiuderanno, puntualmente verrete invasi anche voi. In questo caso, l’unico rimedio è adottare una politica comune all’intero quartiere, perché un solo punto debole, come un sottovaso lasciato pieno d’acqua, può permettere ad una sola zanzara di deporre anche centinaia di uova.

Se invece vivete in aperta campagna e siete circondati da campi e terreni, avrete a disposizione un’area che sarà più costoso bonificare e controllare, ma se seguirete le giuste pratiche potrete limitare la presenza delle zanzare al massimo.

L’importanza di una disinfestazione professionale

In ogni caso, la guerra alle zanzare all’aperto comincia con una vera e propria disinfestazione, un intervento che è meglio far svolgere a una ditta specializzata. Spesso, le ditte che offrono servizi di disinfestazione contro le zanzare svolgono dei sopralluoghi per verificare il tipo di intervento necessario e quantificare la spesa, perciò è una buona idea chiedere sempre un preventivo ad almeno due o tre ditte e valutare non solo il prezzo, ma il servizio in generale, prima di confermare l’incarico. Per trovare le principali aziende di disinfestazione nella vostra zona, potete fare riferimento alla lista presente su Zerozanzare.it a questo link.

Tenere alta la guardia

Grazie alla disinfestazione, il giardino raggiungerà un punto ottimale di prevenzione contro le zanzare, un livello che dovrete cercare di mantenere il più possibile alto adottando degli accorgimenti e delle pratiche rivolte soprattutto a prevenire, individuare sul nascere ed eliminare ogni possibile ristagno d’acqua. I principali rischi sono rappresentati dai già citati sottovasi, ma ogni tipo di contenitore, per quanto piccolo, può diventare per una zanzara il posto ideale dove deporre le uova, e più il vostro giardino è grande, più situazioni di questo tipo si possono creare. Approfittate del primo temporale post-disinfestazione per fare un giro della proprietà e vedere se e dove si formano delle pozze d’acqua che in pochi giorni potrebbero sviluppare dei focolai.

Più sarete vigili e pronti, minori saranno le possibilità che le zanzare affollino il vostro giardino. Se però volete stare al riparo anche da quelle che potrebbero arrivare dalla strada o dai giardini vicini, potete installare anche delle ovitrappole, predisporre delle zanzariere elettriche da esterno, e acquistare un gazebo con delle reti zanzariere che vi terranno doppiamente al sicuro.

Lascia un commento