Vari tipi di trasportini per cani

In questo articolo vedremo quali modelli di trasportini per cani esistono e perché è importante scegliere quello giusto anche in base alle razze di cane.

Criteri importanti per scegliere il trasportino giusto

Per chi possiede un cane, il trasportino è un elemento indispensabile per poterlo potare in giro o per consentire un trasporto agevole in macchina.
Le razze di cane che ne devono usufruire sono tante e diverse ed esistono quindi in commercio vari tipi di trasportini per cani in grado di soddisfare le esigenze di ogni razza.
Bisogna scegliere il prodotto adeguato, in base a due criteri principali: gli usi che se ne vogliono fare e le razze di cane che ne dovranno usufruire.

Scegliere il trasportino in base all’utilizzo

Prima di capire perché è importante preferire un trasportino piuttosto che un altro in base alle razze di cane, sottolineiamo che ci sono alcune circostanze di viaggio che obbligano all’uso di trasportini con peculiarità specifiche.
L’uso nei mezzi di trasporto è regolato ed esistono infatti delle normative specifiche che obbligano all’utilizzo di trasportini per cani con determinate caratteristiche.
Per esempio per viaggiare in auto ci sono da seguire precise indicazioni del codice della strada, mentre per viaggiare in aereo bisogna usare un trasportino per cani omologato IATA.
All’acquisto è quindi doveroso accertarsi che il trasportino per cani scelto sia adatto per i viaggi sui mezzi che ci interessano.

Scegliere il trasportino in base alla razza

Razze di cane diverse, hanno esigenze diverse.
Infatti, a seconda della razza, cambiano taglia e necessità: per alcune razze saranno adatti trasportini per cani morbidi e avvolgenti, per altre saranno necessari modelli più rigidi.
Per quanto riguarda la taglia, bisogna partire dal presupposto che le misure eccessive, non sono solo inutili, ma possono essere anche pericolose: se il cane ha troppo spazio potrebbe cadere all’interno del trasportino e farsi male.
Il criterio da tener presente è che il trasportino deve consentire al cane di stare comodo e di riuscire a girarsi, ma deve comunque rappresentare una tana in cui si senta a suo agio e al sicuro.

Vari tipi di trasportini

Detto questo, vediamo di scegliere tra vari trasportini per cani in base alle necessità di ogni razza.
I trasportini rigidi sono adatti sia per cani di taglia media, come ad esempio Cocker Spaniel e Bassotto, che per cani di taglia rande, quindi per razze di cane come Basset Hound, Bulldog, Dalmata, Golden Retriever, Welsh Corgi e Shar-Pei.
Sono duri e resistenti, per lo più costituiti da alluminio o plastica dura. Molti si possono smontare così da consentire di pulirli facilmente, ma anche di poterli chiudere e conservare. A volte sono dotati di ruote per permettere un trasporto più agevole anche di cani molto pesanti.
Per i cani di taglia grande sono l’unica alternativa. Per i cani di taglia media sono un’ottima scelta in caso di viaggi lunghi.
I trasportini semi rigidi sono adatti sia a razze di cane di taglia media che a razze di taglia piccola come Khasa Apso, Cairn Terrier e Yorkshire Terrier.
Sono generalmente realizzati in plastica e si possono piegare mantenendo comunque una certa rigidità.
Ci sono modelli a borsa con manici e tracolla, a trolley con ruote e maniglia telescopica regolabile e anche cestini per la bici. In base all’uso che si vuole fare è bene scegliere il modello più adeguato.
I trasportini morbidi sono idonei solo per cani di taglia piccola e piccolissima come i Chihuahua. Sono per lo più realizzati in tessuto e si trovano in commercio con diverse forme a borsetta e a zaino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *